fonte: goldmansachs.com

Mi sono imbattuto in una bellissima infografica prodotta da Goldam Sachs sui usi e consumi della generazione Millenials.

Chi sono i Millenials ? I nati tra il 1980 e il 2000. L’infografica è utilissima e in estrema sintesi racconta come i Millenials siano più poveri, i loro consumi più “sociali” … stanno creando una Sharing Economy.

Cosa mi ha colpito di più ?

L’andamento dei Baby Boomers, cioè dei nati dopo la 2a guerra mondiale, quelli che oggi hanno i soldi, i quattrini! Ebbene i Baby Boomers stanno iniziando ad andare in pensione: quest’anno i 3,44 milioni nati nel 1947, e poi il numero salirà. Mi direte beati loro, ma a me che importa?

OK chiarisco che il mio pensiero è forse troppo semplicistico: la borsa è un mercato dove si vendono e si comprano azioni … un pò come il mercato del pesce 🙂

Stiamo iniziando ad entrare in un periodo dove le persone con i soldi – cioè i Baby Boomers – dovranno iniziare a vendere perché le loro pensioni (americane) sono nient’altro che portafogli azionari e obbligazionari.

E a chi possono vendere ? Ai Millenials, che sono poveri così come descritto nella infografica della Goldman Sachs. Oppure alla generazione X, cioè la mia … che ad occhio non naviga nell’oro.

Una cosa ancor più preoccupante: se ci dovesse essere una caduta della borsa, i Baby Boomers disinvestiranno dalle azioni molto velocemente perché sanno che a 67 anni non avranno forse tempo per un ciclo di recupero della borsa. E quindi … le conclusioni ognun per sè.

PS prima di lasciarci … hai trovato interessante questo post ? 3 possibilità per “ringraziarmi”: scrivere un commento, condividere il post con il tuo network con i bottoni in basso, lasciare l’email con il form a destra.

Grazieeee !