Ci lamentiamo, la crisi ci deprime, l’economia italiana non cresce, … tuttavia esistono molte belle storie, spesso sconosciute. Perché sconosciute ? Perché forse non “vendono” ! I giornali devono vendere, le televisioni fare sharing … e lo scandalo della Banca Etruria vende più copie di sconosciute storie di dinamismo economico all’italiana !!!

Per fortuna esistono i podcast ! Si dice che noi siamo il risultato delle decisioni che prendiamo nel tempo, e possiamo decidere se, guidando in macchina, ascoltiamo Radio Deejay oppure qualche podcast scaricato sul telefonino !


Fermo qua ! guarda a destra (in basso se stai usando il telefonino): in questo spazio a destra inserisci la tua email. Non faccio spamming ma, se trovi interessante questo blog , lascia la tua email per rimanere aggiornato!


Una cosa non esclude l’altra : ascolto i miei podcast preferiti nei periodi che non ascolto Radio Deejay !

E volevo segnalare i due podcast da me oggi preferiti:

Italian Indie di Samuele Onelia : mitico ! è un ragazzo che intervista settimanalmente imprenditori italiani. E’ incredibile quanti siano gli imprenditori di successo in Italia !!! Mai sentito di Francesco de Lorenzi ??? un ragazzo di 23 anni che da Bari – ahooo dico da Bari – sviluppa software per il Senato americano !!! oppure la genesi di MailUp, società quotata ! oppure la storia di come Franco Grasso gestisca il processo di Revenue Management (o meglio la gestione delle tariffe delle stanze) per più di 200 alberghi in giro per il mondo !

Non sono il solo a pensare che il blog di Italian Indie sia super ! E’ il più ascoltato nella specifica classifica dei podcast in iTunes.

E’ una nostra scelta ! possiamo continuare a leggere i commenti di Facebook, massacrarci la testa con i telegiornali oppure – ogni tanto – ascoltare qualche bella storia di Italian Indie.

Il secondo podcast che ascolto, in inglese, è quello di Tim Ferriss : the Four Hour Week Blog. Chi è Tim Ferriss ? un personaggio californiano fantastico , autore del best seller (New York Times, Wall Street Journal) “4 ore alla settimana”, startupper, business angel e investitore in Uber, Facebook, Evernote, etc.

Nei suoi podcast intervista vari personaggi americani, scrittori, filosofi, attori, imprenditori … : Arnold Schwarzenegger, l’autore del fumetto Dilbert, Kevin Kostner, … la lista è lunga. Con l’obiettivo di analizzare il processo di apprendimento dei leader.

Insomma la tecnologia (e l’inglese) ci aiuta a non essere più costretti nel nostro perimetro (giornali, televisioni, amici, etc.): dico un’ovvietà ma ascoltare qualche podcast di proprio interesse, in macchina quando si va a lavoro, per me è stato un bel cambiamento ! sottile, silenzioso, impercettibile ma … ai posteri l’ultima sentenza.

Ciao (e Auguri di cuore a tutti voi [poi dopo Natale modifico questa chiusura :-)])

foto: freeimages.com/H Rotgers