Ho recentemente visitato le terme di Diocleziano a Roma. Sono incredibili, immense. La loro grandiosità mi ha colpito profondamente. Ai piedi della principale vasca – la Natatio – si è sormontati da soffitti e pareti alte più di 30 metri. Pareti che nell’antichità erano ricoperte di marmo e di statue.
Le terme di Diocleziano, terme pubbliche, potevano ospitare 3.000 persone al giorno. Erano estese per 30 ettari! Quanto erano ricchi nell’antica Roma ?

E’ stata veramente una giornata magnifica! Pensare che, essendo in prossimità della stazione ferroviaria Termini, ci sono passato davanti migliaia di volte nella mia vita, e non ne ho mai compreso la grandiosità di queste terme e dei Romani (… quelli antichi, su quelli moderni mi servo ancora qualche dubbio 🙂

Ebbene sì : gli antichi Romani ! Vivendo a Roma, o da semplici italiani, diamo spesso per scontato l’immensità, l’efficienza, la ricchezza dell’impero romano. Come avevano fatto a creare un tale impero economico ! è solo questione di soldati, guerre, e conquiste ??? Parlo di efficienza da un punto di vista di LEADERSHIP.

Le nostre aziende ci hanno fatto fare corsi su corsi di leadership, di Public Speaking, di definizione degli obiettivi, etc etc. etc. Siamo inondati da formatori americani, biografie di Bill Gates, di Tony Robbins, di Agassi, di …

In verità gli antichi Romani avevano già pensato e scritto tutto: si chiama Stoicismo ! OK, in realtà il fondatore dello Stoicismo è il greco Zenone nel 310 a.c. e i romani hanno meglio contestualizzato questa filosofia, concentrandosi sugli aspetti dell’ “etica”.

I casi della vita e pochi giorni dopo la mia visita alle terme di Diocleziano, mi è capitato di leggere l’articolo di Sport Illustrated “How a book on stoicism became wildly popular at every level of the NFL”.
Beh, fatevi un regalo: leggetevi “The Obstacle is the Way” di Ryan Holiday.

Ho fatto anche di più: sto leggendo Lettere Morali di Seneca e I Pensieri di Marco Aurelio. In particolare l’ultimo libro è veramente interessante (eufemismo!).

Marco Aurelio è stato l’ultimo grande imperatore, per intenderci quello del film Il Gladiatore, che ha regnato in un periodo nefasto per l’impero romano, con numerose guerre e vent’anni di peste “aureliana”!

Gli Stoici romani sono principalmente 4: Musonio Rufo, Seneca, Epitetto (il suo manuale è un ottimo punto di partenza in quanto molto breve) e Marco Aurelio.

Tanto per capirci, Seneca era il cittadino più ricco dell’impero romano. In pratica come dire che Warren Buffett è anche un filosofo !!! Marco Aurelio … un imperatore, o meglio : l’imperatore filosofo.

Ho appena finito il libro di un professore universitario americano, William Irvine: “A Guide to the Good Life”. Eccellente. Perchè contestualizza molto bene gli scritti degli antichi Stoici al periodo attuale, definendo dei veri esercizi e metodologie per applicare lo Stoicismo in termini moderni.

Volendo citare un approccio: come definire un obbiettivo che non dipenda da fattori esterni ma prettamente interni, personali. Inutile scrivere: “voglio essere promosso”; meglio scrivere “per essere promosso devo diventare un esperto di abc e quindi devo fare il corso xyz”

Piccolo inciso che mi è stato molto utile: una filosofia di vita può coesistere tranquillamente con qualsiasi religione uno voglia seguire.

Ciao